it.tessabanpaluru.com

10 cose da fare con il tuo capo alla tua revisione annuale


Ogni anno avrai quell'incontro che può avere un impatto enorme sulla tua carriera, sulle tue finanze e sul tuo futuro. È la tua recensione annuale. Mentre alcune persone lo vedono come un male necessario, o lo avvicinano come "passando attraverso i movimenti", dovrebbe essere pensato attentamente. Quello che dici può fare la differenza.

1. Parla dei tuoi risultati nell'ultimo anno

Il tuo capo potrebbe già sapere tutte le grandi cose che hai fatto. Tuttavia, potrebbero anche essere troppo occupati per sapere tutto ciò che hai fatto, o il tuo livello di coinvolgimento nei progetti a cui hai preso parte. Questo è il tuo momento di brillare e di dare al tuo capo le munizioni necessarie per darti un aumento o una promozione. Non limitarti a parlare delle cose che ti sono state assegnate. Menziona i progetti che hai fatto da solo o le iniziative che hai guidato. Se ci fossero significativi benefici finanziari per l'azienda, o grandi PR venissero da qualcosa che hai fatto, porta tutto questo alla conversazione. Vuoi prenderti questo tempo per mostrare quanto tu sia inestimabile.

2. Concentrati su di te, non sugli altri

A meno che non lavori per qualche tipo di utopia, sarai circondato da un miscuglio di persone. La maggior parte sarà grande, e andrai d'accordo con loro. Alcuni, tuttavia, saranno una spina costante nella tua parte. Possono prendere il merito per le cose che hai fatto. Possono essere pigri o incompetenti. Potrebbero succhiare il capo o andarsene presto tutti i giorni. Non importa. Questa è la tua opinione, e riguarda te . Se trasformi questo in una sessione lamentosa, non ti sembrerà bello. Se la persona in questione è così grave come sai che sarà, verrà fuori tutto ... probabilmente durante la sua recensione. E se così non fosse, beh, trova il tempo di parlarne con il capo più tardi. Ma la tua opinione - è tutto su di te, non il tuo peggior nemico. Allo stesso modo, non dire al capo cosa ha fatto di sbagliato nell'ultimo anno, e non usare mai questo tempo per disprezzare la compagnia. Stai cercando un aumento o una promozione. È improbabile che ciò accada se morde la mano che vi nutre.

3. Chiedi come puoi essere ancora più utile per l'azienda

Il fraseggio su questo deve essere corretto. Non vuoi sembrare che ci sia molto spazio per migliorare le tue prestazioni. Ma, dimostrando la volontà di fare di più, lavorare di più e intraprendere progetti extra andrà sempre bene. Fai un po 'di preparazione e vedi dove potresti riempire dei buchi. Chiedete al vostro capo se potete aiutare a portare gli altri reparti alla pari con il vostro (supponendo che lo stiate cullando). Scopri cosa il capo vuole migliorare e sii proattivo. Se c'è una cosa che a un'azienda piace più di un impiegato modello, è un impiegato modello che prende l'iniziativa.

4. Stai attento a ciò che chiedi

Potresti aver lavorato fino a tarda notte e nei fine settimana per tutto l'anno. Potresti aver salvato la compagnia milioni di dollari, o aver ottenuto un account di ciliegie. Tutto questo sarà coperto nel corso della tua recensione effettiva. Spingendo la questione di più soldi e un aumento di posizione, ti stai spostando dalla categoria dei get-getter e verso quella avida. Sarai considerato come autorizzato, o peggio, solo in esso per il denaro e la scalata. Se il soggetto si presenta in modo naturale, puoi ovviamente assumere la guida del capo e menzionare che sei pronto per maggiori responsabilità. Le promozioni arrivano con rilanci, quindi non hai ancora bisogno di parlare di dollari. E nella maggior parte delle aziende, i rilanci significativi non vengono comunque forniti senza una promozione.

5. Fai domande e sii colloquiale

Le revisioni annuali possono essere difficili per il capo. Se lui o lei ha un sacco di gente da vedere, può essere un compito scoraggiante. Quindi, fare una recensione con qualcuno che non parlerà fino a quando non ne parlerà e darà una sola parola, non è affatto divertente. Questa è la tua occasione per entrare veramente nella recensione e renderla più un dare e avere che una strada a senso unico. Fai domande sulla direzione in cui la compagnia sta andando, o cosa puoi fare per rendere la vita del capo più facile. Diventa loquace, senza diventare troppo indifferente o blasé. Ciò lascerà un'impressione duratura sul tuo capo.

6. Non lasciare che le tue richieste sembrino minacce

Dicendo che ti licenzierai a meno che le cose non siano cambiate a tuo favore - questa è una minaccia. E può andare giù in alcuni modi. Se sei incredibilmente prezioso per l'azienda e al momento attuale sono insostituibili, le tue richieste potrebbero essere soddisfatte. Ma, dopo il fatto, sarete visti in modo diverso e nessun capo o azienda preferisce essere trattenuto a botte. Faranno piani per sostituirti a lungo termine.

Tuttavia, la maggior parte delle volte, semplicemente non otterrai la tua strada facendo minacce. E devi essere pronto per chiamare il tuo bluff; se è un bluff, ovviamente. Se dici che te ne andrai a meno che tu non abbia X, Y e Z, e quelle richieste non vengono soddisfatte, hai solo due opzioni: partire, o sembrare sciocco. Sei pronto per uno di questi risultati?

7. Chiedete chiari obiettivi per il futuro

Una revisione annuale non è solo per guardare oltre l'anno passato, ma per fissare obiettivi di carriera per l'anno a venire. È un modo per dire: "Se fai tutto questo e altro ancora, puoi aspettarti buone cose nella tua prossima revisione". Quindi non lasciare che quegli obiettivi siano vaghi o non indirizzati. Mentre la riunione inizia a concludere, chiedi obiettivi specifici per il prossimo anno che puoi scrivere. Dopo l'incontro, mandali via email al capo e, se necessario, alle Risorse Umane. Quando la tua prossima recensione arriverà, e avrai fatto più di quanto ti è stato chiesto, avrai ottime munizioni per un rilancio e una promozione.

8. Diffida di troppa onestà

Ricorda che questa è una recensione e non una conversazione con un amico. Non dire che sei "annoiato" o che stai "facendo il minimo indispensabile". Essere annoiato è su di te. Fare solo il minimo indispensabile è anche su di te. Sei un adulto e puoi influenzare il tipo di lavoro che fai. C'è sempre la possibilità di assumere più lavoro, creare nuove iniziative o trovare modi per far crescere il tuo dipartimento. Se sei annoiato, non stai semplicemente provando. Indicando che hai perso interesse nel tuo lavoro, stai dicendo al tuo capo di uscire e trovare qualcuno che uccide per essere nei tuoi panni. Il capo vuole un dipendente entusiasta e motivato. Se sei al di là del risparmio, perché non dare quel ruolo a qualcuno che lo vuole sinceramente? Invece, usa questo tempo per chiedere maggiori responsabilità o per far apparire nuove idee. Sembri un go-getter.

9. Accetta la piena responsabilità per le cose che hai sbagliato

Non sei un ragazzino alle medie. Non puoi dire "Non l'ho fatto" o "Ma non è stata colpa mia". Come dipendente adulto, devi possedere i tuoi errori e dimostrare che hai imparato da loro. Se hai perso una scadenza, ammettilo. Ma spiega come farai le cose in modo diverso per assicurarti che non accada mai più. Se costi il ​​denaro dell'azienda o una vendita, di 'al capo perché è successo e cosa hai imparato da esso. Come ha detto famoso Thomas Edison, "Non ho fallito ... ho appena trovato 10.000 modi che non funzionano". Puoi trasformare uno qualsiasi di questi aspetti negativi dello scorso anno in viali per la crescita personale a vantaggio tuo, del capo e della compagnia.

10. Mantenere un atteggiamento positivo

Potresti averne avuto uno di cattivo anno. La tensione tra te e il capo può essere così densa da riempire la stanza. Tuttavia, il tuo atteggiamento deve essere positivo e dovresti essere sinceramente interessato a ciò che puoi fare per fare le cose nel modo giusto. Dicendo "Wow, ho così, quindi non vedo l'ora", sarcasticamente non ti farà alcun favore. Imposterai il tono sbagliato per il resto della recensione e non ne ricaverà nulla di buono. Utilizzalo come un'opportunità per liberare l'aria in un modo che ti faccia sentire entrambi come se fossero stati compiuti dei progressi.