it.tessabanpaluru.com

Le 10 più grandi bugie che raccontiamo sul denaro


Quando si tratta di finanza personale, l'onestà è la migliore politica. Sii onesto con le banche, sii onesto con la tua famiglia, ma soprattutto, sii onesto con te stesso.

È frequente che le persone si trovino in difficoltà finanziarie perché non sono oneste riguardo alla loro situazione monetaria. Ma riconoscere le bugie più comuni è la chiave per passare a un futuro più onesto e redditizio.

Ecco alcune delle più grandi bugie di denaro che ci raccontiamo.

1. "È un buon debito"

Si dice spesso che esiste una cosa come "debito buono" e "debito inesigibile". Il cosiddetto "debito buono" può derivare da prestiti studenteschi o dal tuo mutuo, che possono svolgere un ruolo nella creazione di ricchezza a lungo termine. "Bad debt", d'altra parte, è più comunemente da carte di credito con alti tassi di interesse. Ma separando il debito in questo modo, è facile razionalizzare il debito in primo luogo. È vero che alcuni tipi di debito sono peggiori di altri, ma è più saggio cercare di evitare del tutto il debito. Solo avendo un atteggiamento "tutto il debito è cattivo" tenterai aggressivamente di liberarti di esso.

2. "Sto guadagnando un ritorno del X%"

Quando investiamo denaro nel mercato azionario, spesso pensiamo che stia generando una certa quantità di rendimento, in base alle medie storiche. È bene essere consapevoli di questi rendimenti storici al fine di comprendere il potenziale dell'investimento in borsa, ma è necessario ricordare che le performance passate non garantiscono risultati futuri. È anche importante avere una vera comprensione di quanto bene stanno facendo i tuoi investimenti. Thornburg Investments ha pubblicato una relazione nel 2014 che illustra come l'indice S & P 500 abbia guadagnato un rendimento nominale annualizzato dell'11% in 30 anni, ma tale rendimento era in realtà del 6% annuo una volta che le imposte, le tasse e l'inflazione erano state prese in considerazione.

3. "Avvierò il salvataggio in seguito"

La pensione sembra sempre molto lontana. Ci diciamo che abbiamo molto tempo e molti anni prima di iniziare a mettere da parte i soldi. Ma prima che lo sappiamo, l'età della pensione è alle porte e non abbiamo quasi mai salvato. E poiché abbiamo aspettato, abbiamo perso il potere dei rendimenti composti. È facile trovare motivi per non risparmiare denaro, ma pochissimi sono validi. Considera il tuo fondo pensione come la prima fattura che devi pagare ogni mese. Non ti perderai i soldi ora, ma sarai felice di averlo in fondo alla strada quando smetti di lavorare.

4. "Guadagnerò di più in futuro"

Quando pianifichiamo il nostro futuro, spesso facciamo un buon lavoro di previsione delle spese, ma operiamo con il presupposto errato che le nostre entrate aumenteranno. Conosco persone che hanno acquistato case più grandi di quelle che possono realmente permettersi, giustificando la spesa sostenendo che otterranno aumenti salariali lungo la strada. Vogliamo tutti presumere che guadagneremo di più con il passare del tempo, ma non ci sono garanzie. La tua azienda potrebbe congelare i salari o licenziare i lavoratori. Potresti decidere di smettere di lavorare per crescere la tua famiglia. Per ottenere la libertà finanziaria, lavora per garantire che la tua spesa sia inferiore al tuo attuale reddito corrente. In questo modo, qualsiasi aumento di stipendio che ricevi è come un bonus.

5. "Non ho abbastanza da investire"

Se hai soldi per quella gita mattutina a Starbucks, allora hai soldi da investire. Se hai soldi per Netflix, o quelle costose scarpe nuove, o quella bottiglia di vino, hai soldi da investire. La chiave della libertà finanziaria è in definitiva su ciò su cui scegliamo di spendere i nostri soldi. E se privilegi il risparmio a lungo termine rispetto all'acquisto di beni materiali non essenziali, scoprirai che hai molto più denaro da investire di quanto pensi.

6. "Mi merito questo"

Un modo comune in cui le persone finiscono per spendere troppo è che razionalizzano l'acquisto di cose di cui non hanno bisogno. Spruzzando su cose come una cena costosa o anche una costosa vacanza ai Caraibi è seguita da una spiegazione del tipo "Ho lavorato duramente quest'anno" o "Ho bisogno di un trattamento". Questo non vuol dire che non dovresti mai concederti o festeggiare, ma quando questo tipo di spesa diventa di routine, può davvero intaccare i tuoi risparmi. Se cambi idea e invece ti dai una pacca sulla spalla per evitare un acquisto d'impulso, starai meglio economicamente.

7. "Ho risparmiato denaro per questo acquisto"

È impossibile risparmiare denaro se lo stai spendendo. Se razionalizzi un acquisto sottolineando che era in vendita o che hai utilizzato un coupon, stai ignorando il fatto che il denaro è ancora uscito dal tuo portafoglio. Ricorda che i rivenditori distribuiscono coupon e vendite per incoraggiare le persone a spendere soldi. L'unico modo per determinare se hai veramente "salvato" i soldi su un oggetto è se fosse qualcosa che avevi in ​​programma di acquistare comunque.

8. "Ho ottenuto l'approvazione per questa carta di credito, quindi il mio debito non può essere troppo cattivo"

Se un'azienda di carte di credito ti invia una domanda per una nuova carta, deve pensare che sei finanziariamente responsabile, giusto? Sbagliato. Anche le persone con un credito orrendo possono ottenere l'approvazione per le carte. E se hai già un debito con carta di credito, l'ultima cosa che vuoi fare è aprire una nuova carta che ti permetterà di accumulare ancora di più. Mentre è vero che le compagnie di carte di credito preferirebbero non fallire, sono più che felici di continuare ad accettare i pagamenti con alti tassi di interesse.

9. "Sono giovane, non ho bisogno di un'assicurazione sanitaria"

Se hai meno di 20 anni e raramente ti ammali, può sembrare che l'assicurazione sanitaria sia una spesa di cui non devi preoccuparti. Ma raccontalo al ragazzo che è finito in un incidente d'auto o che ha strappato il suo ACL nel gioco del calcio pick-up. Senza assicurazione sanitaria, ti stai esponendo a spese mediche potenzialmente catastrofiche se si verifica qualcosa di brutto. Assicurati di sottoscrivere un'assicurazione tramite il tuo datore di lavoro o di cercare piani a basso costo su HealthCare.gov.

10. "Vengo pagato bene, quindi questo merdoso lavoro vale la pena"

Le storie abbondano di persone che hanno soggiornato in posti di lavoro che odiavano, semplicemente perché offrivano sicurezza finanziaria. Non fraintendeteci: la sicurezza finanziaria è enorme e non è necessariamente più intelligente assumere un lavoro che amate se non potete pagare le vostre bollette. Ma se vivi sensibilmente e spendi con saggezza, potresti trovare una via di mezzo in cui le fatture vengono pagate e anche tu sei felice nel tuo lavoro. Ricorda anche che lavori ben retribuiti possono a volte portare all'inflazione dello stile di vita, dove acquisti cose più grandi e più costose solo perché è possibile.

Quante di queste bugie hai detto a te stesso? Quanti altri non abbiamo incluso?